Psicologa e psicoterapeuta dott.ssa Eva Sponchiado

Vai ai contenuti

Menu principale:

Psicoterapia individuale

Servizi

PSICOTERAPIA

Cos’è e quando intraprenderla

Talvolta nella vita ci sentiamo a disagio, abbiamo paura, non capiamo il comportamento degli altri, ci assalgono i dubbi, non riusciamo a fare ciò che prima facevamo con tranquillità, non abbiamo più voglia di andare avanti, ci sentiamo senza via d’uscita, soli nella nostra sofferenza.
In questi casi avere e darsi la possibilità di fermarsi per riflettere su di sé,
sui propri sentimenti, vissuti e modi di pensare ci permette di intravvedere nuove strade e possibili vie d’uscita dalla sofferenza o dal disagio in cui ci troviamo.
Lo psicoterapeuta può affiancarci nel nostro viaggio dentro noi stessi e aiutarci a riattivare le nostre risorse, provando a vedere le cose e le persone in un modo alternativo a quello che di solito utilizziamo e a sperimentare nuovi comportamenti, per poter alla fine trovare un modo più funzionale e gratificante per noi di essere nel mondo.

Un percorso compiuto insieme

La psicoterapia è un percorso che cliente e psicoterapeuta
compiono insieme per comprendere e risolvere la situazione di disagio psicologico che la persona sta attraversando e che può riguardare i motivi più vari: difficoltà relazionali in famiglia o nel lavoro, scarsa autostima e sensazioni di inadeguatezza, ansia, attacchi di panico, vissuti depressivi, rapporti inadeguati col cibo, difficoltà decisionali, lutti, malattie, cambiamenti inaspettati o difficili da affrontare….
Durante la terapia cliente e psicoterapeuta lavorano insieme
, alla pari, ognuno con il proprio essere esperto di un aspetto particolare: il cliente è esperto delle proprie sensazioni, vissuti e pensieri, mentre lo psicoterapeuta è esperto delle modalità di funzionamento della mente che possono favorire nella persona il raggiungimento dei propri obiettivi di vita. Per questo lo psicoterapeuta non trova le soluzioni al posto del cliente, ma è quest’ultimo che, con l’aiuto dello psicoterapeuta, sceglie quali possibilità di soluzione al disagio sono per lui accessibili e soddisfacenti.

Durata del percorso

Il percorso psicoterapeutico ha una durata variabile
e non definibile a priori, legata a diversi fattori, alcuni relativi al cliente (come per esempio il livello di sofferenza e la disponibilità a mettersi in discussione), altri relativi allo psicoterapeuta (come per esempio la competenza, la capacità di vedere il mondo “con gli occhi dell’altro”, ossia del cliente), altri ancora relativi alla relazione che si instaura tra di loro e agli eventi di vita del paziente stesso.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu